100 Buon Pomeriggio Immagini

Amici, il post di oggi sarà molto speciale, sono il vostro amico Vikas Yadav. Quindi benvenuti nel nostro sito web https://mixingimages.us/. Quindi oggi condivideremo con voi: Buon Pomeriggio Immagini, Buon Pomeriggio Immagini Bellissime, Immagini Buon Pomeriggio, Buon Pomeriggio Immagini Bellissime Gratis, Buongiorno GIF, Immagini Di Buon Pomeriggio.

 

Buon Pomeriggio Immagini

 

Bellessime Immagini Di Buon Pomeriggio

Buon Pomeriggio

Buon Pomeriggio Autunnale Immagini

Buon Pomeriggio Divertenti Whatsapp

Buon Pomeriggio Immagini Belle Gratis

Buon Pomeriggio Immagini Belle

Buon Pomeriggio Immagini Bellissime Gratis Per Whatsapp

Buon Pomeriggio Immagini Bellissime Gratis

Buon Pomeriggio Immagini Bellissime

Buon Pomeriggio Immagini Divertenti

Buon Pomeriggio Immagini Gratis Per Whatsapp

Buon Pomeriggio Immagini Gratis

Buon Pomeriggio Immagini Nuove 2024 Gratis

Buon Pomeriggio Immagini Nuove 2024

Buon Pomeriggio Immagini Nuove Gratis

Buon Pomeriggio Immagini Nuove

Buon Pomeriggio Immagini Nuovissime

Buon Pomeriggio Immagini

Buon Pomeriggio Nuovissime

Buon Pomeriggio Whatsapp

Buon Pomeriggio

Buongiorno Buon Pomeriggio Immagini

Buonpomeriggio O Buon Pomeriggio Immagini

Immagini Buon Pomeriggio Da Scaricare Gratis

Immagini Buon Pomeriggio

Immagini Di Buon Pomeriggio Immagini Bellissime

Immagini Gratis Di Buon Pomeriggio

 

Bunty era appena entrato per bere acqua, quando il proprietario del dhaba, Sardar Phool Singh, gridò: “Dove sei morto, Bunty, non riesco a vedere, è ora che arrivino i clienti”. Colpisci rapidamente la tovaglia sul tavolo.

Bunty lavorava dalle cinque del mattino. Non c’era nemmeno un minuto di tempo libero. Aveva appena pulito tutti i tavoli nel caldo del pomeriggio, ma a causa del forte vento la polvere continuava a volare sui tavoli. Bunty uscì velocemente dopo aver bevuto dell’acqua e iniziò a pulire velocemente il tavolo con un panno.

Oggi non ha nemmeno fatto colazione. Solo allora fece colazione. Quando c’era del cibo avanzato al Dhaba di notte. Ma a causa del gran numero di clienti non c’era più cibo. Bunty era in cattive condizioni a causa della fame. Ma era come se Phool Singh fosse il nemico della sua vita. Stava pulendo velocemente.

Poi è arrivata l’ora di pranzo nel front office. In breve tempo l’intera Dhaba si riempì di clienti. Bunty e gli altri servitori correvano in giro a prendere ordini. Stiamo pulendo.

Qui Sardar Phool Singh stava portando a termine il lavoro urlando. Non aveva niente a che fare con i suoi servi. Si preoccupava solo dei soldi che gli entravano in tasca.

Nessuno conosceva il vero nome di Bunty. Tutti lo chiamavano Chhotu. Anche dopo l’ora di pranzo qualcuno continuava a venire alla dhaba fino alle quattro circa.

Dopo aver pulito, Phool Singh vide che era rimasto poco cibo, quindi disse: “Dai, anche voi ragazzi mangiate velocemente e poi preparatevi per il pasto serale e ascoltate Vikram, non dare formaggio curry a nessuno di loro. Lo eseguirò di notte.”

Vikram che cucinava lì. Disse: “Maestro, è la verdura di ieri e andrà a male entro sera”.

Poi Phool Singh disse: “Va bene, dagli delle verdure”.

Bunty e i ragazzi con lei si sedettero a un tavolo e iniziarono a mangiare. Il proprietario della Dhaba entrò e dormì. Dopo aver mangiato, Bunty si sedette e iniziò a pensare ai suoi giorni passati.

Bunty viveva in un villaggio. I suoi genitori lavoravano come braccianti nei campi. Giocava tutto il giorno con i suoi compagni bambini. Nessuna preoccupazione, nessuna preoccupazione.

Dovevo sopravvivere con meno. L’amico di città di suo padre andò al villaggio e disse: “Ehi, in città ricevi quattrocento rupie al giorno per così tanto lavoro”. Anche tuo figlio potrà studiare bene, nelle grandi scuole statali l’istruzione è gratuita. Tutti i suoi bambini parlano inglese”.

La preoccupazione per il futuro di Bunty lo ha portato dal villaggio alla città. I genitori di Bunty iniziarono a lavorare in un edificio. Iniziai a vivere in una piccola capanna lì vicino. Suo padre disse a Bunty: “Figliolo, è solo questione di pochi giorni, raccogli un po’ di soldi e poi ti farò ammettere a scuola”.

Anche Bunty era molto felice, l’amico di suo padre tornava a casa tutti i giorni. Il padre di Bunty cominciò ad accompagnarlo la sera. Ha iniziato a fargli bere alcolici. Nel giro di pochi giorni, il padre di Bunty divenne così dipendente dall’alcol che smise di andare a lavorare. Adesso restava lì sdraiato a bere alcolici tutto il giorno.

La madre di Bunty lavorava come operaia e poi la stufa veniva accesa da qualche parte. La madre di Bunty creava problemi a casa. Voleva lasciare tutto e andare al villaggio. Si preoccupa anche per il futuro di Bunty e gli chiede di rinunciare all’alcol, ma questo non ha alcun effetto sul padre di Bunty.

Un giorno Bunty stava giocando fuori. Poi udì un forte grido. Quando Bunty scappò velocemente, vide che il padre di Bunty aveva picchiato duramente sua madre. La madre giaceva priva di sensi. Con l’aiuto dei vicini è stato portato in ospedale. Dove il medico lo ha dichiarato morto.

Il padre di Bunty è scappato dopo aver sentito questa notizia. Bunty ora è lasciato solo. Nel giro di pochi giorni si scoprì che suo padre era stato catturato dalla polizia. Qualcuno ha catturato anche la capanna di Bunty.

Mentre vagava, Bunty raggiunse questo dhaba. Da allora lavora a Dhaba.

Le lacrime scorrevano dagli occhi di Bunty. Se non fossero venuti in città, tutto questo non sarebbe successo. Bunty stava piangendo pensando questo. Dopo qualche tempo, Phool Singh arrivò e cominciò a gridare.

Bunty e gli altri servi con lui si alzarono velocemente e iniziarono a prepararsi per il pasto serale.

Il tempo passava così. Un giorno, alcuni agenti vennero al dhaba di Phoolsingh e lo arrestarono perché portava dei bambini piccoli al lavoro, insieme a lui furono arrestati anche Bunty e i suoi due servi.

L’ufficiale della stazione di polizia ha chiesto a Bunty: “Ragazzo, dov’è il tuo villaggio?” Dove sono i tuoi genitori?”

Bunty racconta loro tutto. Sentendo ciò, l’ufficiale della stazione di polizia parla con qualcuno al telefono. Poi Bunty ha trovato una ONG. Con l’aiuto di un orfano viene mandato in un orfanotrofio.

Bunty ora vive in un orfanotrofio. Anche lui doveva lavorare lì. Insieme a questo, anche i ragazzi più grandi lo picchiavano. Anche dopo aver sopportato tutto, Bunty non ha detto nulla. Ha appena ricevuto il cibo in tempo.

Un giorno un agente di polizia venne all’orfanotrofio di Bunty. Ha parlato con Bunty. Ha portato Bunty con sé. La sentenza del padre di Bunty stava per essere completata. Ha lavorato molto duramente in prigione, motivo per cui la sua ulteriore condanna è stata revocata.

La stazione di polizia aveva simpatizzato con loro. Vedendo il loro rimorso, promette di trovare Bunty.

Oggi, dopo aver visto Bunty, suo padre l’ha abbracciata e ha pianto molto. Vedendoli, anche Bunty iniziò a piangere.

Prendendo soldi per il lavoro svolto in carcere. Il padre di Bunty ha deciso di tornare al villaggio. Bunty ritorna al suo villaggio con suo padre dopo aver perso la madre e portando con sé alcuni ricordi amari.

 

Ultima Parola

Amici, se vi è piaciuto il post di oggi, mettete mi piace al nostro post e condividetelo con tutti i vostri amici. E se rimane qualche lacuna, faccelo sapere commentando. Se avete suggerimenti potete darli anche a noi. E puoi condividere il nostro post sui tuoi social. Grazie.

Leave a Comment